Capurso

Capurso è un comune italiano situato nella città metropolitana di Bari, in Puglia. Con una popolazione di circa 15.275 abitanti, si trova a circa 6 km a sud-est del capoluogo, Bari. Questa località è particolarmente rinomata per il suo profondo legame spirituale con il culto della Madonna del Pozzo.

Nel 1778, a testimonianza di questa venerazione, fu eretta una grande basilica dedicata alla Madonna del Pozzo. Questo luogo sacro ha acquisito una notevole importanza nella comunità non solo come centro di culto ma anche come punto di riferimento culturale e storico. La sua importanza è stata ulteriormente riconosciuta quando, nel corso del XIX secolo, Pio IX ha elevato questa basilica allo status di “reale basilica pontificia minore”.

Il culto della Madonna del Pozzo e la basilica stessa sono al centro della vita religiosa di Capurso, attirando fedeli e visitatori da tutta la regione per partecipare alle messe e alle numerose celebrazioni religiose che si svolgono durante l’anno, specialmente durante la festa della Madonna del Pozzo. Questo evento annuale non è solo un momento di profonda spiritualità ma anche un’occasione di grande festa per la comunità, con processioni, musica e attività che coinvolgono l’intero paese.

Clima

Il clima di Capurso è tipicamente mediterraneo, con inverni miti ed estati calde e aride. Le temperature nelle aree più interne presentano un clima temperato, mentre in prossimità della costa adriatica si risente dell’azione mitigatrice del mare.

Dove dormire a Capurso e dintorni

Stai cercando un hotel, appartamento o un B6B per alloggiare a Capurso? Ecco un’elenco dei migliori hotel dove soggiornare a Capurso e dintorni.

Cecenove

Situato nella tranquilla città di Capurso, a soli 40 km dalla pittoresca Monopoli, il Cecenove offre un’esperienza ospitale con diverse amenità per rendere il soggiorno confortevole e rilassante. Gli ospiti possono godere di connessione WiFi gratuita disponibile in tutta la struttura, che permette di rimanere connessi e produttivi durante il soggiorno.

Le sistemazioni del Cecenove variano e alcune unità offrono un balcone o una terrazza, ideali per godersi una vista tranquilla e respirare l’aria fresca della regione. Queste caratteristiche aggiungono un tocco di charme e comfort, rendendo ogni soggiorno un po’ più speciale.

Ogni mattina, gli ospiti del Cecenove sono invitati a iniziare la giornata con una colazione all’italiana. Questa tipica colazione include cappuccino, caffè, succhi di frutta, cornetti, pane, marmellate e altri dolci, perfetti per carburare prima di esplorare la regione o di procedere con gli impegni della giornata.

La posizione di Cecenove è particolarmente vantaggiosa per esplorare non solo Capurso ma anche altre destinazioni popolari nella regione. Bari, il vivace capoluogo della Puglia, si trova a soli 10 km di distanza, offrendo facile accesso a una grande città ricca di cultura, storia e gastronomia. Polignano a Mare, famosa per i suoi panorami mozzafiato e le acque cristalline, è situata a 29 km. Inoltre, l’Aeroporto di Bari-Palese, lo scalo più vicino, è raggiungibile a 22 km, facilitando gli arrivi e le partenze degli ospiti internazionali e nazionali.

Il Cecenove rappresenta una scelta eccellente per chi cerca un soggiorno confortevole e convenientemente situato per esplorare le meraviglie di Capurso e delle sue vicinanze.


Suite.delpozzo

La Suite.delpozzo è una scelta di alloggio elegante e confortevole situata a Capurso, un tranquillo comune pugliese a soli 50 km dalla storica città di Matera. Questa casa vacanze offre un rifugio lussuoso con una vasca da bagno con idromassaggio, perfetta per rilassarsi dopo una giornata di esplorazioni.

L’unità abitativa è composta da 1 camera da letto accogliente, un patio, e un soggiorno, dove potrete distendervi e godervi la tranquillità del luogo. Ogni dettaglio è pensato per il comfort, dalla TV a schermo piatto per i momenti di relax alle lenzuola e agli asciugamani forniti per garantire un soggiorno senza pensieri.

Al mattino, gli ospiti possono scegliere tra una colazione alla carta o un classico stile italiano, ideale per iniziare la giornata con energia. Che si tratti di gustare un cappuccino e cornetti freschi o di optare per qualcosa di più sostanzioso, la colazione a Suite.delpozzo promette di soddisfare ogni palato.

Situata strategicamente, la Suite.delpozzo è a soli 10 km da Bari, permettendo facile accesso alle numerose attrazioni culturali e storiche del capoluogo pugliese. Polignano a Mare, famosa per le sue affascinanti coste e panorami mozzafiato sul mare, è raggiungibile a soli 25 km di distanza. Inoltre, l’Aeroporto di Bari-Karol Wojtyla, lo scalo più vicino, si trova a soli 17 km, rendendo gli spostamenti aerei particolarmente comodi.


Le Segrete del Pozzo

LE SEGRETE DEL POZZO è una moderna guest house situata a Capurso, a soli 10 km dalla Stazione Centrale di Bari e dal Teatro Petruzzelli. Inaugurata nel 2022, questa struttura offre un ambiente fresco e contemporaneo, posizionato strategicamente per accedere facilmente ad alcune delle principali attrazioni di Bari, come la Cattedrale di Bari e la Basilica di San Nicola, entrambe a 11 km di distanza.

Ogni camera di LE SEGRETE DEL POZZO è progettata pensando al comfort e alla privacy, dotata di un ingresso privato che permette agli ospiti di muoversi liberamente senza disturbare gli altri. Le camere sono climatizzate, garantendo un ambiente confortevole indipendentemente dalle temperature esterne.

Gli ospiti possono godere di comodità come una TV a schermo piatto e connessione WiFi gratuita in ogni unità. I bagni privati sono ben attrezzati con bidet e asciugacapelli, e tutte le unità sono fornite di biancheria da letto e asciugamani freschi per migliorare il soggiorno.

La guest house è anche ben posizionata per esplorazioni più ampie, con il Porto di Bari situato a 17 km di distanza, e la Chiesa Ortodossa di San Nicola a 10 km. Per coloro che viaggiano in aereo, l’aeroporto più vicino è l’Aeroporto di Bari Karol Wojtyla, situato a soli 21 km dalla guest house.

LE SEGRETE DEL POZZO offre una combinazione di comodità moderne e privacy, rendendola una scelta ideale per i viaggiatori che cercano un soggiorno tranquillo e confortevole vicino a Bari.


Il Borgo Antico B & B

Il Borgo Antico B&B, situato nella tranquilla località di Capurso, a soli 34 km da Monopoli, offre ai suoi ospiti una piacevole sistemazione con terrazza e connessione WiFi gratuita. Ogni camera del bed and breakfast è dotata di balcone, aria condizionata, TV a schermo piatto e bagno privato con bidet e asciugacapelli, assicurando un soggiorno confortevole e rilassante. Per maggiore comodità, le camere includono anche un frigorifero e un bollitore.

Ogni mattina, il Borgo Antico B&B delizia i suoi ospiti con una colazione a buffet, offrendo una varietà di opzioni gustose per iniziare la giornata. Situato a 10 km da Bari e a 26 km da Polignano a Mare, il B&B rappresenta un punto di partenza ideale per esplorare le bellezze della regione. L’Aeroporto di Bari-Karol Wojtyla, lo scalo più vicino, si trova a soli 16 km, rendendo il Borgo Antico facilmente accessibile per viaggiatori provenienti da varie parti del mondo.


AriaRoom219

AriaRoom219, un’accogliente proprietà dotata di terrazza, è situata a Capurso, a soli 10 km dal Teatro Petruzzelli, 11 km dalla Cattedrale di Bari e dalla Basilica di San Nicola. Tra i servizi offerti dalla struttura figurano un deposito bagagli e il servizio in camera, insieme al WiFi gratuito disponibile in tutto l’edificio. La struttura è interamente non fumatori e si trova a 10 km dalla Stazione Centrale di Bari.

L’unità è climatizzata e comprende un balcone attrezzato con area pranzo all’aperto, oltre a una TV a schermo piatto con servizi di streaming. Per garantire maggiore privacy, l’alloggio dispone di un ingresso privato e di insonorizzazione.

Il porto di Bari si trova a 17 km dal bed and breakfast, mentre la Chiesa Ortodossa di San Nicola è a 10 km dalla struttura. L’aeroporto più vicino è quello di Bari Karol Wojtyla, situato a 20 km da AriaRoom219, rendendo la struttura facilmente accessibile per i viaggiatori.


Origini del nome

Il nome Capurso deriva dal latino Capurtius o Caprutius, o da un nome di famiglia Capursus o Capudursus, che significa “Capo d’Orso”.

Le origini di Capurso risalgono all’anno Mille. Tracce della sua esistenza si ritrovano già prima di questa data, come evidenziato dagli affreschi nella Grotta di Santa Barbara. Il paese ha attraversato varie dominazioni straniere, subendo spesso devastazioni e rovine. Nel corso dei secoli si sono succedute le dominazioni normanne, sveve e angioine. Solo con gli Aragonesi, e soprattutto grazie alla politica illuminata della Regina Bona Sforza, la cittadina ha assunto una sua dignità civica.

Simboli

Lo stemma e il gonfalone del comune di Capurso sono stati riconosciuti con decreto del capo del governo del 9 febbraio 1935. Lo stemma è caratterizzato da una testa di orso bruno, mentre il gonfalone è un drappo di rosso.

Monumenti e luoghi d’interesse

Dal punto di vista architettonico, il centro storico di Capurso, di impianto tipicamente medievale, è di notevole interesse, con i suoi bassi, le corti, gli archi e le viuzze lastricate. Tra gli edifici di maggior pregio architettonico vi sono la Chiesa Madre, del XVI secolo, il convento di San Francesco da Paola, il palazzo baronale e il Santuario Basilica della Madonna del Pozzo, in stile tardo-barocco.

Tradizioni e folclore

Il culto della Madonna del Pozzo è una delle più importanti tradizioni religiose di Capurso e dell’Italia. La festa patronale in onore di Santa Maria del Pozzo, che si tiene nell’ultima domenica di agosto, attira una moltitudine di pellegrini. La festa è caratterizzata da processioni, riti religiosi e eventi folkloristici suggestivi. Oltre alla Madonna del Pozzo, anche il culto di San Giuseppe è molto importante per la comunità capursese. Ogni anno si tengono celebrazioni religiose e festeggiamenti in onore del santo protettore del paese.

Storia

Recentemente, in località San Pietro, è stato scoperto un villaggio dell’età del rame, risalente al IV millennio a.C., insieme a resti che datano tra 10.000 e 15.000 anni fa.

L’origine di Capurso può essere collocata intorno all’anno Mille. Tracce della sua esistenza si ritrovano addirittura prima di questo periodo, come evidenziato dagli affreschi nella Grotta di Santa Barbara. Nel corso dei secoli, Capurso ha subito varie dominazioni straniere, passando sotto il controllo normanno, svevo e angioino.

Fu con l’avvento degli Aragonesi che la cittadina cominciò ad assumere una sua dignità civica, grazie anche alla politica illuminata della Regina Bona Sforza. Dopo la morte della regina Sforza, il feudo passò nelle mani dei Marchesi Pappacoda, che dominarono Capurso per due secoli, dal 1556 al 1775. Durante questo periodo sorse un palazzo marchionale, spesso impropriamente definito castello, che però andò distrutto.

La rivoluzione francese ebbe i suoi effetti anche su Capurso, dove si svilupparono fermenti liberali e sostenitori di una Repubblica partenopea in contrapposizione alla dominazione Borbonica. Tale spirito “rivoluzionario” si manifestò anche durante il periodo dei moti carbonari, con la presenza di un associazionismo segreto di stampo liberale.

Il sacrificio dei capursesi nelle due guerre mondiali è testimoniato dalla statua di bronzo presente nella villa comunale. La fine della guerra e del ventennio fascista rappresentano un nuovo punto di partenza per la cittadina, che avvia la propria ricostruzione sociale ed economica.

Cosa vedere a Capurso

Capurso, un piccolo comune nella città metropolitana di Bari in Puglia, offre alcuni siti interessanti che riflettono la sua ricca storia e la sua cultura religiosa. Ecco cosa vedere a Capurso:

Borgo Medievale di Capurso

Dal punto di vista architettonico, il centro storico di Capurso si presenta come un affascinante scrigno di epoca medievale, caratterizzato dai suoi bassi, corti, gaifi o vignali, archi e viuzze lastricate. Le poche case “palazziate”, arricchite da bugne scolpite con maestria artistica, raccontano storie antiche e suggestive.

Gli edifici di maggior pregio architettonico includono la Chiesa Madre del XVI secolo, il convento di San Francesco da Paola risalente al 1300, i palazzi baronali e il maestoso Santuario Basilica della Madonna del Pozzo in stile tardo-barocco. Un’opera d’arte di pregio è l’olio su tela attribuito a Paolo Finoglio, copia di un Cristo e l’Adultera conservato a Lecce.

Basilica di Santa Maria del Pozzo

La Basilica di Santa Maria del Pozzo di Capurso, con il suo annesso convento alcantarino, rappresenta un gioiello architettonico progettato dall’architetto barese G. Sforza e completato nel 1770. Al suo interno è custodita e venerata un’icona bizantina della Madonna, rinvenuta il 30 agosto 1705 da don Domenico Tanzella all’interno del pozzo sito nella contrada Piscino, nei dintorni campestri di Capurso.

Entrando nella chiesa, l’occhio è catturato dai maestosi pilastri con gli arconi delle cappelle laterali, dall’altare maggiore con la parete di fondo, al cui centro svetta la nicchia della Madonna del Pozzo. Il pavimento in marmo bianco, gli altari dai marmi policromi e pregiati, e la parete di fondo rivestita con maestria nel 1830, creano un’atmosfera di sacralità e bellezza artistica.

La Cappella del Pozzo

Costruita sul pozzo dove è stata ritrovata l’icona bizantina di Santa Maria, la Cappella del Pozzo è il luogo dell’evento prodigioso che ha segnato la nascita del culto della Madonna del Pozzo a Capurso. Il culto di questa Madonna è una delle realtà più importanti del turismo religioso mariano nel Sud Italia.

La festività di Santa Maria del Pozzo, celebrata l’ultima domenica di agosto, richiama migliaia di pellegrini. Anche il 20 maggio è un giorno speciale, in cui nel 1852 l’icona della Madonna del Pozzo fu solennemente incoronata dal cardinale Mario Mattei.

Capurso è una città ricca di chiese, tra cui la Chiesa Madre del Santissimo Salvatore, il Convento di San Francesco da Paola, la Chiesa della Madonna delle Grazie, la Chiesa di San Antonio Abate e la Cappella della Madonna del Carmine.

Villa Comunale di Capurso

La Villa Comunale di Capurso, nata nel 1903 dalla volontà dell’Amministrazione Comunale, è un luogo di ritrovo e memoria. Al centro della villa si erge il Monumento ai Caduti, realizzato nel 1918 e successivamente restaurato. La villa ospita anche la Statua dedicata a San Francesco da Paola e un’area giochi per i bambini.

Cosa fare a Capurso?

A Capurso, un piccolo ma vibrante comune in Puglia, ci sono diverse attività e esperienze da godere, soprattutto durante la Festa Patronale di San Giuseppe, che rappresenta un momento culminante della vita culturale e sociale del paese.

Partecipare alla Festa Patronale di San Giuseppe

La Festa Patronale di San Giuseppe, celebrata alla fine di maggio, è un’occasione imperdibile per immergersi nella cultura e nelle tradizioni locali. Questa festa, che ha radici nel XVI secolo, è un’espressione vibrante di religiosità e comunità. I visitatori possono assistere a processioni religiose, dove la statua di San Giuseppe viene portata in giro per le strade del paese accompagnata da musica bandistica e una grande partecipazione popolare.

Godere di Spettacoli Pirotecnici

Una delle attrazioni principali della festa è lo spettacolo di fuochi d’artificio. Questi giochi di luce illuminano il cielo notturno di Capurso, creando un’atmosfera magica e festosa che coinvolge tutti gli abitanti e i visitatori.

Esplorare le Luminarie

Le strade di Capurso vengono decorate con elaborate luminarie, tipiche delle feste patronali del sud Italia. Queste opere d’arte luminose trasformano il paese in un palcoscenico colorato e brillante, offrendo scenari fotogenici e un’atmosfera di gioia collettiva.

Assistere ai Concerti Bandistici

I concerti bandistici sono un’altra componente essenziale della festa, con bande musicali che eseguono pezzi tradizionali e contemporanei. La musica riempie le piazze e le vie del paese, invitando tutti a partecipare e celebrare insieme.

Assaporare la Cucina Locale

Approfittare della festa per provare alcuni dei piatti tipici della cucina pugliese è un must. Durante la festa, i ristoranti e le bancarelle offrono specialità locali come orecchiette, focacce, e dolci tradizionali, permettendo ai visitatori di deliziarsi con sapori autentici.

La Festa Patronale di San Giuseppe a Capurso è quindi un’occasione per vivere un’esperienza ricca di tradizione, cultura e divertimento, in un contesto di grande partecipazione comunitaria e festeggiamenti.

Lascia un commento