giu 09
WebGIS Carta Idrogeomorfologica
Comune di Cannole (LE) - Delibera del Comitato Istituzionale n. 17 del 08/04/2015 (leggi delibera)
Comune di Vernole (LE) - Delibera del Comitato Istituzionale n. 18 del 08/04/2015 (leggi delibera)
Comune di Monteiasi (TA) - Delibera del Comitato Istituzionale n. 19 del 08/04/2015 (leggi delibera)
Comune di Torre Santa Susanna (BR) - Delibera del Comitato Istituzionale n. 20 del 08/04/2015 (leggi delibera)
Comune di San Cesario di Lecce (LE)
- Delibera del Comitato Istituzionale n. 34 del 15/04/2015 (leggi delibera) 

Con Delibere del Comitato Istituzionale dell'Autorità di Bacino della Puglia rispettivamente n. 17, n. 18, n. 19, n. 20 del 08/04/2015 e n. 34 del 15/04/2015 si è preso
atto dell'aggiornamento condiviso degli elementi della Carta Idrogeomorfologica per i territori comunali di Cannole (LE), Vernole (LE), Monteiasi (TA), Torre Santa Susanna (BR) e San Cesario di Lecce (LE) e di considerare detti elementi così aggiornati quale riferimento per l'applicazione, ove pertinente, delle prescrizioni di cui alle N.T.A. del P.A.I., nonchè per ogni altra valutazione di tipo territoriale ed ambientale, finalizzata alle attività di competenza dell'Autorità di Bacino della Puglia”. Il quadro aggiornato degli elementi della Carta idrogeomorfologica della Puglia è consultabile in maniera interattiva tramite il WebGIS dell'AdB Puglia.


 
Come è noto, la Giunta Regionale della Puglia, con delibera n. 1792 del 2007, ha affidato all’Autorità di Bacino della Puglia il compito di redigere una nuova Carta Idrogeomorfologica del territorio pugliese, quale parte integrante del quadro conoscitivo del nuovo Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), adeguato al Decreto Legislativo 42/2004.
Il progetto della Carta Idrogeomorfologica della Puglia ha ottenuto il parere favorevole in linea tecnica da parte del Comitato Tecnico dell'Autorità di Bacino della Puglia nella seduta del 10/11/2009, al quale ha fatto seguito la presa d'atto del Comitato Istituzionale nella seduta del 30/11/2009, giusta Delibera n. 48/2009. In relazione al dettaglio di restituzione della Carta Idrogeomorfologica (scala 1:25.000), il Comitato Istituzionale, all'interno della stessa Delibera n. 48/2009, ha inteso prevedere una successiva fase di verifica, aggiornamento e condivisione al fine di rendere la Carta conforme ed adeguata ad un utilizzo alla scala comunale, in considerazione dei continui approfondimenti conoscitivi che l'Autorità di Bacino della Puglia svolge nell’ambito dei tavoli tecnici di copianificazione per i PUG, e delle istruttorie di progetti ed interventi di competenza.
Nell’ambito del tavolo tecnico di copianificazione per la redazione del PUG dei comuni di Cannole (LE), Vernole (LE), Monteiasi (TA), Torre Santa Susanna (BR) e San Cesario di Lecce (LE), ai sensi della LR 20/2001, coerentemente con i principi espressi nel DRAG approvato con DGR n. 1328 del 03.08.2007 e nella Circolare Regionale n. 1/2011, “Indicazioni per migliorare l’efficacia delle conferenze di co-pianificazione previste dal DRAG nella formazione dei Piani Urbanistici Generali (PUG)”, oltre agli aggiornamenti condivisi del P.A.I. Assetto idraulico e geomorfologico, sono stati svolti appositi approfondimenti, verifiche tecnico-conoscitive e sopralluoghi congiunti, finalizzati all'aggiornamento del quadro conoscitivo degli elementi del sistema idrogeomorfologico a scala locale.
A valle del parere di compatibilità delle previsioni urbanistiche contenute nel PUG al PAI, e dell’adozione dei relativi Piani Urbanistici in Consiglio Comunale, il Comitato Istituzionale dell'Autorità di Bacino della Puglia, con Delibere rispettivamente n. 17, n. 18, n. 19, n. 20 del 08/04/2015 e n. 34 del 15/04/2015, ha deliberato di prendere atto dell'aggiornamento condiviso degli elementi della Carta Idrogeomorfologica per i territori comunali di Cannole (LE), Vernole (LE), Monteiasi (TA), Torre Santa Susanna (BR) e San Cesario di Lecce (LE), e di considerare detti elementi così aggiornati quale riferimento per l'applicazione, ove pertinente, delle prescrizioni di cui alle N.T.A. del P.A.I., nonchè per ogni altra valutazione di tipo territoriale ed ambientale, finalizzata alle attività di competenza dell'Autorità di Bacino della Puglia”. Tale presa d’atto comporta il contestuale aggiornamento del servizio di WebGIS della Carta Idrogeomorfologica, all’interno del portale istitizionale.